Servizio di Ginecologia: guarda il video delle ecografie in 3D e 4D.

ginecologia ecografia 3d 4d


La Ginecologia è una branca della Medicina che si occupa della fisiologia e  della patologia inerenti l’apparato genitale femminile.

I nostri Specialisti sono:

  • Dott.ssa Cassina Elisa
  • Dott.  Spina Alfio

Esame PrenatalSafe

ginecologia prenatalsafeL’Esame PrenatalSafe è un esame innovativo, semplice e sicuro per la diagnosi prenatale NON INVASIVA della Sindrome di Down e delle principali anomalie cromosomiche fetali, mediante analisi del DNA fetale circolante nel sangue materno. Il PrenatalSafe® differisce dai test di screening del primo e secondo trimestre poiché si tratta di un’analisi diretta del DNA libero fetale.

Ginecologia

Si avvale della  figura professionale del medico specializzato in ginecologia e ostetricia,  che si occupa della donna in tutte le fasce d’età, dalla pubertà, nel periodo  fertile, in gravidanza, in menopausa e nella postmenopausa.

La ginecologia si  occupa anche delle problematiche legate alla sfera riproduttiva ed alle  tecniche di fecondazione assistita.

La visita ginecologica è una valutazione dell’apparato genitale: vagina,  utero e ovaie; tale visita va fatta precedere dall’acquisizione di tutti gli  elementi clinici della paziente con un’anamnesi generale (pregresse malattie,  interventi chirurgici), specifica ginecologica (età del menarca,  caratteristiche del ciclo mestruale, eventuali alterazioni) e ostetrica  (pregresse gravidanze o aborti): questo consente l’instaurarsi di una  conoscenza e di una relazione più approfondita tra medico e paziente.

Questo  è particolarmente importante nei primi incontri, soprattutto se si tratta di  ragazze molto giovani perché consente, rispettando i tempi di ciascuna  ragazza, che la visita venga vissuta in modo più sereno, come meno intrusiva  della propria intimità e, nello stesso tempo, permette al Medico di  raccogliere informazioni importanti.

Tale visita, in condizioni di normalità,  non è dolorosa e viene svolta con la paziente stesa sul lettino e le gambe  appoggiate ad appositi poggiagambe: esaminati i genitali esterni, si  introducono una o due dita di una mano in vagina e con l’altra mano  appoggiata sulla zona sovrapubica e le regioni a lato, si valutano l’utero e  le ovaie; si completa l’esame introducendo in vagina uno speculum che  permette, con l’aiuto di una lampada di vedere il collo dell’utero e le  pareti vaginali. Se non ricorrono situazioni particolari, la visita o meglio  ancora, l’esplorazione vaginale si esegue nelle donne che hanno già avuto  rapporti sessuali; in caso di necessità nelle donne vergini questa parte  della visita viene sostituita da un esame non invasivo chiamato ecografia  transaddominale.

Funziona sul principio degli ecoscandagli delle navi: una  sonda appoggiata sulla regione sovrapubica invia delle onde di una  particolare lunghezza d’onda (ultrasuoni) all’interno del corpo e il modo in  cui queste vengono riflesse “disegna” l’immagine degli organi  visualizzandoli su un monitor.

La visita ginecologica completata  dall’Ecografia pelvica permette di individuare eventuali patologie (fibromi  uterini, polipi endometriali, endometriosi, cisti ovariche, etc.).

Sarà maschio o femmina?

ginecologia mgenoma

Un test innovativo, semplice, rapido e affidabile per conoscere il sesso del tuo bambino fin dalle prime settimane di gestazione e senza ricorrere a procedure invasive!! avere un bambino è davvero una meravigliosa esperienza che cambia la vita. Si inizia conla gravidanza, un periodo nel quale ci si prepara per il grande evento. Quello di conoscere con un certo anticipo il sesso del nascituro è da sempre un desiderio naturale dei genitori che può rendere il periodo di attesa più piacevole e significativo. Molti studi hanno rilevato che le donne in gravidanza che conoscono il sesso del bebè instaurano un rapporto emotivo molto più intenso con il figlio, la loro gravidanza procede più serenamente e sono meno soggette alla depressione post parto. Un altro obiettivo importante legato al conoscere precocemente il sesso del nascituro è quello di escludere quelle patologie ereditarie legate al sesso come l’emofilia, la distrofia muscolare di Duchenne o la sindrome dell’X fragile.